Nell’investimento della società legnanse compresi rotonde e parcheggi per la viabilità cittadina

Parabiago Mercoledì 15 ottobre, nel corso della mattinata, sono stati inaugurati due nuovi supermercati “Gs” a Parabiago, il primo nel quartiere Calara e l’altro in zona Sempione; in entrambi i casi, i nuovi centri hanno apportato ulteriori realizzazioni urbanistiche, puntando alla riqualificazione delle zone che li ospitano.
Il primo taglio del nastro si è tenuto alle 9,30 in via Butti, nel quartiere Calara, una realtà che aspettava da sempre il “suo” supermercato, visto che i residenti erano costretti a spostarsi in altre zone della città per fare la spesa. Il nuovo punto vendita “Gs” viene dunque incontro ad una necessità sentita, come hanno dimostrato le centinaia di persone che erano presenti alla prima apertura dei battenti. Da un punto di vista urbanistico, la viabilità dell’intera area del quartiere Calara è stata ridisegnata, con l’istituzione di alcuni sensi unici e il posizionamento di dossi artificiali: il tutto per far rallentare le auto in entrata o in uscita da Parabiago e aumentare i livelli di sicurezza. Inoltre è stata realizzata una rotatoria tra le vie Butti e Sabotino e sono state sistemate le zone sterrate tra le vie Butti e Cuoco e Butti/Sabotino, asfaltandole e ricavando spazi sosta per oltre 200 vetture.
Alle 10,30 la scena si è ripetuta in zona Sempione, dove è stato inaugurato il “Gs” che è sorto all’interno di un capannone industriale di 2mila metri quadrati che, nel tempo, ha ospitato prima una pista di go-kart, poi una discoteca, per poi finire in stato di abbandono. In questo caso l’operazione ha portato al completo recupero dell’edificio, alla riqualificazione delle aree vicine e alla sistemazione della viabilità di accesso.
“Complessivamente, l’intervento di via Butti/Cuoco ha richiesto un investimento intorno al milione di euro”, osserva il direttore generale di Erif Investimenti Immobiliari, Roberto Remartini. “All’interno del piano è previsto anche il pagamento di oltre 400mila euro di oneri di urbanizzazione, che verranno messi a disposizione del Comune”. Infine, Erif Real Estate si è impegnata a sostenere le iniziative sportive di Parabiago, con una sponsorizzazione di 10mila euro all’anno per il prossimo quinquennio.