img_architetturaArchitetti per un giorno? Non è una fantasia, ma una novità assoluta. In tempi di crisi economica, c’è chi non si arrende e, come insegna la tenacia tutta italiana, studia, inventa, magari fantastica, ma alla fine propone soluzioni. Come ad Arconate dove Erif Real Estate, la società di costruzioni di riferimento del Nord Ovest Lombardo, ha deciso di andare incontro ai cittadini. Dieci lotti di terreno edificabili, tutti in una cornice elegante e immersa nel verde, a pochi passi dal centro cittadino, e completamente allacciati a tutte le utenze (sanitaria, elettrica, telefonica, metano) ed esenti da oneri di urbanizzazione. Pronti per essere edificati. Come e quando desidera l’acquirente. «Siamo di fronte a un capovolgimento dei ruoli -è il commento di Luigi Barbato, presidente di Erif Real Estate-: chi acquista il terreno non solo potrà decidere quando costruire la sua casa, ma soprattutto deciderà come disporla partendo dalle fondamenta e non più solo per quanto riguarda gli interni e i capitolati. Si tratta di un duplice investimento perché oltre ad avere un’area dove poter costruire come e quando si desidera, acquistare un terreno è sempre un’ottima soluzione d’investimento».
L’area in questione si trova in via Gallarate. Dieci lotti di 450 metri quadrati ciascuno, permettono la realizzazione di altrettante ville di 140 metri quadrati calpestabili, oltre a seminterrato e circa 300 metri quadrati di giardino di proprietà. Si tratta di un’operazione che «più che costruire, lascia sognare. Essere attori economici in un determinato territorio -continua Barbato- significa certo cercare di fare affari e rendere dinamico il mercato, ma anche dare risposte in momenti difficili alle persone. Noi lavoriamo nell’ambito delle costruzioni e sappiamo benissimo che nel momento economico attuale non è facile per una giovane coppia, piuttosto che per una famiglia, decidere di acquistare o cambiare casa. Questa operazione permette di investire denaro in maniera sicura per decidere, domani, come sfruttarla. Con l’aggiunta che gli acquirenti saranno liberissimi di disegnare la propria casa come la desiderano e costruirla quando meglio credono». Affidarsi a un’impresa edile “amica”, infatti, «permette di costruire una villa praticamente a prezzo di costo -precisa Barbato-. Certo, se qualcuno chiedesse a noi di farlo, non ci tiriamo indietro, è il nostro lavoro. Ma sapere di avere un amico nell’ambito delle costruzioni porterebbe, nella pratica, a ridurre di due terzi il costo dell’immobile perché non ci sarebbero i vari passaggi di intermediazione». Una novità assoluta nell’ambito dell’immobiliare italiano che mette in campo un nuovo modo di realizzare la propria abitazione. Il costo di un lotto standard è di 140mila euro, compreso di oneri di urbanizzazione e l’allacciamento alle varie utenze. Non resta che prendere carta e penna e diventare, anche solo per un giorno, l’architetto di casa propria.