Realizzati i primi interventi in attesa del grande parco Duemila metri quadrati di area ceduti alla città Quasi duemila metri quadrati di verde realizzati e presto consegnati alla città. In attesa che i lavori per la realizzazione del parco (53mila metri quadrati di area) prendano il via, nel nuovo quartiere di Alessandria 2000 si continua a respirare aria di novità. Dopo il nuovo svincolo della tangenziale per Acqui Terme e la pista ciclabile (quasi due chilometri di viabilità dedicata ai ciclisti), la società di costruzioni che sta completando il nuovo quartiere cittadino cederà nei prossimi giorni all’amministrazione comunale due giardini che, complessivamente, misurano 1.800 metri quadrati. «Si tratta di un primo intervento “verde” -dice Luigi Barbato, amministratore unico di Erif Alessandria Real Estate- a cui seguirà quello più corposo del parco. Con favore abbiamo notato che, terminati i parchetti, gli alessandrini hanno iniziato a frequentarli immediatamente. Questa è la migliore risposta per chi, come noi, crede che essere imprenditori non significa solamente costruire, ma soprattutto essere vicini al territorio in cui si opera». I due giardini sono stati realizzati lungo via San Giovanni Bosco. Nelle prossime settimane saranno realizzate altre piccole aiuole (altri 100 metri quadrati di verde) a corredo dei parcheggi previsti nel progetto urbanistico.

Ufficio stampa Erif Alessandria Real Estate: Eo Ipso